Tags:
make up

Trucco labbra semipermanente Vs permanente

Video

Anche se i termini sono simili, il trucco semipermanente e permanente delle labbra sono due facce della stesa medaglia, ovvero si basano sulla stessa identica tecnica. Scientificamente stiamo parlando di una tecnica che si chiama dermo-pigmentazione, la quale viene eseguita in speciali centri estetici che sono abilitati ad attuarla. Al contrario, se vogliamo intendere il trucco permanente, potremmo parlare di vero e proprio tatuaggio. Dove risiedono le differenze?

Il tatuaggio impiega pigmenti indelebili, ovvero che non si alterano nel corso del tempo e che durano per tutta la vita, in quanto sono penetrati nei pori della pelle e lì rimangono, proprio perché realizzati con particolari sostanze contenute nell’inchiostro.

Il trucco semipermanente è invece effettuato impiegando dei pigmenti di natura diversa, che sono riconosciuti dal corpo umano che naturalmente tende a eliminarli. Si tratta della ragione per la quale il trucco semipermanente ha una durata inferiore, variabile dai 2 ai 4 anni circa, a seconda dei soggetti e dalla loro conformità fisica. Questa caratteristica spiega anche perché ogni anno circa è richiesto di attuare il refill, il quale si occupa di saturare nuovamente il colore del trucco.

TRUCCO LABBRA

Trucco permanente o semipermanente alle labbra: di cosa si tratta?

Le labbra sono il centro del viso, una sezione che merita il top delle attenzioni in quanto è il fulcro della comunicazione e dei gesti che interessano il viso. Per questo motivo, dalla notte dei tempi, le donne si prendono cura delle loro labbra, dipingendole e curandole con prodotti di ogni tipologia. Grazie alle scoperte moderne è possibile attuare il trucco permanente o semipermanente alle labbra, operare per ridefinirne il contorno e per colorarle con pigmenti che permettono di realizzare un make up che non subisce alterazioni e che si presenta sempre impeccabile in ogni occasione.

Trucco permanente o semipermanente delle labbra: a chi è adatto?

Si tratta di un trattamento estetico dedicato alle donne e agli uomini che non amano la forma delle loro labbra e che desiderano migliorarla impiegando una tecnica nuova e sicura. Essa permette di definire il contorno delle labbra e soprattutto di colorarlo attuando un make up che dura in ogni momento della giornata e in ogni situazione atmosferica e ambientale. Il trattamento richiede un incontro conoscitivo accurato, ovvero una seduta di colloquio con chi eseguirà il trattamento dove si andranno a decidere sia la forma che la tipologia del trucco. Al computer o mediante dei disegni adesivi viene poi testata la prova sul volto e quindi vengono corrette le intenzioni ricercando la soluzione migliore dal punto di vista estetico. Grazie all’incontro conoscitivo le persone possono subito comprendere quale sarà l’effetto del make up semipermanente sul volto e quindi valutarne la bontà e il risultato.

Trucco permanente o semipermanente: come si attua?

La prima scelta interessa la tipologia di salone e di centro al quale affidarsi. È indispensabile affidarsi a professionisti di comprovata esperienza e di ottimo gusto, un po’ come avviene quando si sceglie di eseguire un tatuaggio. Il trattamento di trucco permanente o semipermanente è infatti un trattamento delicato, che intessa il volto e che quindi deve essere eseguito in modo impeccabile e senza il minimo errore. Durante la seduta chi esegue il trucco si occupa innanzitutto di disegnare la traccia con il puntalino sterile e il pigmento sterile e di scegliere l’applicatore corretto per il trattamento scelto. A questo punto la zona è preparata con prodotti specifici e quindi viene eseguito il vero e proprio trucco, il quale viene controllato fin dalle prime fasi grazie al rilevatore di pigmento, ovvero mediante uno strumento che permette di verificare che il pigmento sia stato introdotto in modo corretto e che il tratto sia stato realizzato in modo preciso. Una volta concluso il tutto, sono applicati prodotti specifici e quindi viene consigliata la prassi più corretta da eseguire a casa per mantenere risultati ottimali nel corso del tempo. L’operatore spiega quindi come gestire la detersione e come lenire l’infiammazione che normalmente accompagna la pelle nei primi giorni e che insorge a causa delle punture fatte sulla pelle delle labbra. Solitamente dopo un mese circa è fissato un incontro per eseguire il fissaggio, ovvero per dare vita alla seconda fase che permette di ottenere un deposito preciso e uniforme del pigmento colorato e quindi di poter beneficiare di un risultato impeccabile a lungo termine.

Come avevamo preannunciato, il trucco semipermanente o permanente non si mantiene inalterato nel corso del tempo. Ciò avviene per cause naturali, ovvero perché i pigmenti vengono ‘fagocitati’ dagli anticorpi e quindi la loro intensità di colore diminuisce con il passare del tempo. Si tratta circa di un anno, a seconda dei soggetti, trascorso il quale è ideale attuare delle sedute di refill per contare su un risultato sempre ottimale. La durata del trucco varia anch’essa in base ai soggetti ma di solito si aggira attorno ai 3-4 anni.